Progetto Finale di Reti logiche (Politecnico di Milano - Campus MI Leonardo - AA 2017/2018)

In questa sezione sono riportate alcune informazioni utili al completamento del Progetto Finale di Reti Logiche. Sebbene il progetto sia comune per tutti gli scaglioni (Prof. Ferrandi, Fornaciari e Palermo), queste informazioni sono da intendersi specifiche per lo scaglione del prof Fornaciari. Le informazioni contenute in questo sito non sono da intendersi sostitutive rispetto a quelle riportate nel sito del corso (Piattaforma Beep), ma solo come compendio.

Schedule Hours Topic Material
December 20, 2017 4 Introduzione a Vivado
Presentazione del progetto
Esercizi di base
Documento di Specifica (aggiornato il 13/3/2018)
Documento di Specifica (aggiornato il 18/1/2018)
Vivado Design Suite - HLx Editions - 2017.3
Vivado logic Simulation
esercizi
Esempio testbench 1 Esempio testbench 2
Esempio testbench 3 Esempio testbench 4
Esempio testbench post synth 1 Esempio testbench post synth 2
Esempio testbench post synth 3 Esempio testbench post synth 4
Febrary 6, 2018 4 Sportello 9am-13pm Edificio 21, primo piano, stanza 002. Tel 9623
Febrary 13, 2018 4 Sportello 9am-13pm Edificio 21, primo piano, stanza 002. Tel 9623
Febrary 20, 2018 4 Sportello 9am-13pm Edificio 21, primo piano, stanza 002. Tel 9623
Febrary 27, 2018 4 Sportello 9am-13pm Edificio 21, primo piano, stanza 002. Tel 9623

Q&A: Soluzioni ai problemi di simulazione e sintesi con Vivado

  • Installazione e avvio di Vivado
    • OS: Windows 10 , Errore: "Error when launching 'C:\Xilinx\Vivado\2017.3\bin\vivado.bat': Launcher time out": Soluzione Xilinx
  • VHDL coding style tricks
    • Come scrivere leggere da console in VHDL link/file
  • Regole per la consegna del progetto
    • Il progetto deve essere consegnato tramite la piattaforma di verifica allegando i file di descrizione VHDL e il documento di report. Per ricevere una valutazione è necessario che il progetto termini con successo la verifica behavioral.
    • Il documento di report dovrà contenere le seguenti parti organizzate a discrezione dello studente: la descrizione dello schema a blocchi dell'implementazione, la descrizione dello schema funzionale (macchina a stati) e le motivazioni delle scelte progettuali, descrizione delle ottimizzazioni implementate e la loro applicabilità; descrizione degli scenari di test per la verifica della funzionalità. Si nota che l'organizzazione del documento e la sua chiarezza costituiscono elementi di valutazione.
    • Nel report dovrà essere indicato se il progetto è stato svolto singolarmente oppure i dettagli completi (nome,cognome,matricola,codice persona,)dello studente con il quale il progetto è stato sviluppato. A prescindere dallo svolgimento singolo o in coppia, ogni studente dovrà comunque sottomettere il progetto e il report nel proprio repository personale ai fini della valutazione.
    • Elementi di valutazione: i) correttezza della simulazione behavioral e post sintesi; ii) implementazione di ottimizzazioni al fine di migliorare le prestazioni del sistema (riduzione del tempo di computazione tramite riduzione del ciclo di clock o riduzione del numero di cicli totali); iii) struttura e contenuti del report.

© 2017 Davide Zoni